sabato 28 febbraio 2009

Zombi


La situazione economica internazionale impone che tutto il personale con funzioni direzionali contribuisca attivamente al superamento della crisi attuale.

Il legale rappresentante ha dovuto fare una riunione con i "suoi". Si ho scritto suoi, perchè sono persone da lui scelte; che "fanno" senza discutere e sanno quando fare uno strappo alle regole quando richiesto. Tutti allineati sulla linea: " le decisioni le prendo io anche se si tratta di scegliere il colore delle vostre scarpe". Li ho visti uscire dalla sala riunioni tutti saltellanti e ridenti, solo uno era teso ( e a ragione ) e non aveva nulla da ridere. Più o meno come un uomo accerchiato da zombi.

mercoledì 25 febbraio 2009

Tutto vero!


SESSO: MUSICA PREFERITA INFLUENZA INTIMITA' ADOLESCENTI
Roma, 24 feb. (Adnkronos Salute) - Dopo le polemiche sui testi 'bollenti' di alcune canzoni sanremesi, arriva uno studio Usa in grado di allarmare i genitori. La playlist dell'iPod, infatti, sembra influenzare la sessualità degli adolescenti. Ascoltare a raffica testi hot, con riferimenti sessuali espliciti e offensivi rispetto al corpo femminile, ma anche zero sentimenti, può spingere i giovanissimi ad anticipare la scoperta del sesso. Lo sostengono i ricercatori dell'Università di Pittsburgh (Usa), che hanno monitorato gusti musicali e vita sessuale di 711 adolescenti dai 13 ai 18 anni, in uno studio pubblicato sull'American Journal of Preventive Medicine. Ebbene, i ricercatori hanno scoperto che i ragazzi appassionati di canzoni con frasi esplicite e aggressive sul sesso, due volte più spesso degli altri hanno già avuto il primo rapporto. 
I ricercatori hanno diviso i ragazzini in tre gruppi: quelli che ascoltavano i brani dai testi crudi e allusivi regolarmente, quelli che lo facevano a volte e quelli che si limitavano a sentirle raramente. Così si è visto che il 45% dei giovanissimi appassionati aveva già dimestichezza col sesso, contro il 21% degli ascoltatori meno fedeli. "Sembra certamente esserci un legame" tra tipo di musica e scoperta del sesso, afferma Brian Primack, responsabile dello studio. "Ma è difficile dire se il fatto di ascoltare questa musica contribuisca direttamente all'avere rapporti precoci. In ogni caso - aggiunge - credo che i genitori dovrebbero pensarci. Non voglio suggerire a madri e padri di vietare questo tipo di canzoni, è difficile che questo aiuti. Ma certo i genitori dovrebbero parlare ai figli del sesso e inserire le frasi anche crude di questi brani in un contesto", conclude.

Ma questi hanno dovuto fare una ricerca per saperlo? Ma loro sono passati dai 12 ai 55 anni senza passare dall'adolescenza? Ma è razionale pubblicare un articolo di questo tipo  sul "Preventive jurnal"? Mah prevenire che?

Comunque per fugare ogni dubbio: Ai concerti si cucca! E questo lo sanno tutti gli adolescenti del mondo! E non c'è prevenzione che tenga!

Qui l'articolo originale: Tutto vero!

sabato 21 febbraio 2009

Tracce


Tal volta l'ispirazione per un nuovo blog crea solo tracce. Spesso confuse.

domenica 15 febbraio 2009

Inferno canto IX

video

"Questa palude che 'l gran puzzo spira
cigne dintorno la città d0lente
u' non potemo intrare ormai senz'ira"

Ringrazio Dante per la didascalia.

sabato 14 febbraio 2009

L' innocenza perduta


Questo cucchiaino ha un foggia, solo apparentemente romantica ed ispirata al santo del giorno.

Oggi Concita mi ha offerto il caffè (mi piace farmi offrire il caffè da Concita). E come galateo prescrive dopo aver mescolatolo zucchero nel caffè, ho succhiato il cucchiaino. Bene non è così innocente, sembra... anzi...  è proprio lei. 

Devo esserne stato così stupito che mi si è letto in faccia. Quello che mi chiedo era propri necessario che Concita, guardandomi , intonasse "servi della gleba a testa alta ..."

Pensavo che i cucchiaini li avesse disegnati un maschio... Mi sbagliavo:  Miriam Mirri designer

Pancacke


Sarà la forma a torre che prendono, sarà il profumo che hanno; a me i pancake mettono felicità.

venerdì 6 febbraio 2009

L'eco sfasato


Da qualche giorno una nostra collega Gaby dell' allemandia (come dice lei) è venuta a sostituire una nostra collega. Gaby deve ricominciare ad usare l'italiano che era un po' arrugginito. Per cui la mia collega OGS (Organismo Geneticamente Svizzerizzato) la corregge ad ogni errore grammaticale. Dato che stanno sempre assieme le loro discussioni sono di questo genere:

Io principiato di skrivero... / No! Io ho cominciato a scrivere...

Wuoi una cafe? / No! vuoi un caffè?

Io può fare certe cuose... / No! Io so fare certe cose ...

Quest'eco sfasato mi da una sensazione di mal di mare 

giovedì 5 febbraio 2009

La gabbianella


C'era una volta Tempesta che conobbe Giuditta. Tutti i giorni si incontravano al parco dove giocavano tutto il giorno. Tempesta era libero come il vento ed andava e veniva dal parco quando voleva. Giuditta era più betulla, aggrappata al suo parco. Dopo qualche tempo Giuditta chiese a Tempesta: Anch'io voglio uscire dal parco! Così tempesta gli insegnò a volare. Una lezione al giorno ed in capo a molti giorni Giuditta tornò da tempesta e gli disse : So volare adesso! Voglio affrontare il vento. Tempesta era contento. Giuditta avrebbe potuto volare alto. E l'aiutò a spiccare il volo. Tempesta quando la vide lontano da se ebbe paura, ed i pensieri gli giravano nella testa come un turbine: se si spaventa sarà colpa mia ... Giocheremo ancora al parco? Se non gli piace il mondo da la su, sarà colpa mia... Ma la gabbianella volava alto e con maestria. Non si spaventò ed il mondo dall'alto gli piacque. Da quel giorno Tempesta e Giuditta si incontrano ancora, ma ogni giorno in un parco diverso!

Dedicato a Giuditta che sa volare alto.

domenica 1 febbraio 2009

Controllo


Il re dei cachi (quello che definisce il sig Putin un amico), ha deciso che internet va controllata. Data la delicatezza dell'argomento gli consiglio di esercitarsi con questo ...